Translate

mercoledì 15 marzo 2017

Benvenuto e meteo


Benvenuto nel blog "Porto di Pescara".
Questa è la home page.
Questo blog funziona un po' come un sito nel senso che vi sono dei post approfonditi per ogni argomento e i post non sono numerosi.

L' intento è quello di dare una panoramica completa, il più possibile, dei vari argomenti.

Qui sotto trovi la piantina del porto in modo che ti possa destreggiare con i termini usati:

il porto di Pescara nell'immagine Google Earth del 2008

AVVISI della C.P.- Guardia Costiera: 04/05/2017, 20/01/2017, 10/01/201709/01/201720/12/2016, 07/12/2016, 23/11/2016, 23/11/2016, 03/11/2016, 30/09/2016, 23/09/2016, 15/09/2016, 02/09/2016, 22/07/2016, 20/07/2016, 14/07/2016, 29/06/2016 (piattaforme), 29/06/2016, 24/06/201621/06/2016 , 04/05/2016,
                                                                     
NOVITA'-NEWS:
17/05/2017 - ACQUA IN ABRUZZO 2017: TUTTI I DATI DEL FALLIMENTO. Leggi il dossier
15/03/2017 - Il Direttore Marittimo Enrico Moretti promosso al grado di Contrammiraglio.
13/02/2017 - Nuovo divieto di pesca delle vongole davanti alla costa di Pescara
23/01/2017 - CP: Macrì nuovo comandante in seconda a PE, Catino com. operativo a Bari.
20/01/2017 - Nuove batimetrie nel porto dopo la burrasca e la chiusura temporanea
17/01/2017 - Allagamenti della città e sfogo al mare del fiume
11/01/2017 - Una montagna di sabbia: il porto nuovo chiude ancora per le secche
03/01/2017 - I pescherecci costretti a rifugiarsi in Ortona, al rientro sotto burrasca
21/12/2016 - II Comitato VIA regionale sul PRP di Pescara
13/12/2016 - I Comitato VIA regionale chiede approfondimenti sul PRP di Pescara 
10/12/2016 - Il cons. regionale Sospiri chiede la VIA nazionale per il PRP
15/11/2016 - PRP di Pescara: approvato definitivamente dalla Regione.
29/10/2016 - Inquinamento pesante trovato nei pesci del fiume Pescara dall'IZS
20/10/2016 - I porti di Pescara e Ortona vanno nell'Autorità Portuale di Civitavecchia ?
23/09/2016 - Consigli non richiesti sul taglio della diga foranea
21/06/2016 - Il fiume navigabile: seconda fase positiva verso la Proposta Alternativa
08/06/2016 - un porto di Pescara Alternativamente sostenibile.
15/04/2016 -  Perchè il PRP, Piano Regolatore Portuale, è morto: (v.sotto la Proposta Alt.va)

Sopra, la versione definitiva della Proposta alternativa al PRP. In colore rosso le opere da realizzare; in colore grigio quelle esistenti che devono essere solo modificate in qualche punto (taglio della punta sud della diga foranea, per 100 metri circa, taglio della punta nord del braccio di levante, arretramento della banchina di levante per circa 40 metri, terrazza "a veder le stelle" dov'è adesso la vasca di colmata con accesso dal porto turistico, parcheggi sotto la terrazza ad uso dei passeggeri dei traghetti, modifiche all'imboccatura del Marina -in colore rosso -).


08/04/2016 - Le panne galleggianti per evitare l'inquinamento delle spiagge.
02/04/2016 - Divieti di balneazione per il 2016 in Abruzzo 
20/03/2016 - In risposta alla lettera dell'op. portuale Leardi (e sui traghetti adatti al porto)
03/03/2016 - Depurazione in Provincia di Chieti: un disastro !
02/03/2016 - PRP: bando del Comune di Pescara da 83.635  euro per nuovi studi (!?).
01/02/2016 - La Regione SOSPENDE i lavori per il PRP di Pescara
24/10/2015 - I commenti alla verifica idraulica del DHI: A. Spina
26/09/2015- PRP: verifica di compatibilità idraulica dell'istituto DHI  
03/03/2015 - Disposizioni del Cons. Sup. LL.PP. sul PRP (10/12/2014)
il PRP approvato dal Consiglio Comunale ma non ancora dal Consiglio Superiore dei LL.PP.:
in colore marrone le strutture esistenti, "autorizzate" 15/20 anni fa (diga foranea e braccio di levante)          dagli stessi ingegneri che hanno ri-progettato il PRP ! (i due moli guardiani invece appartengono al progetto di porto-canale del 1868 dell'ingegner Mati, realizzato sotto il REGNO di  V. Emanuele II).
In colore grigio le nuove strutture previste dal PRP  approvato dal Consiglio comunale: costo previsto circa 200 (duecento) milioni.

19/7/2014 - Riprende il collegamento passeggeri con la Croazia
20/5/2014 - Salta il Consiglio Comunale Straordinario per la VAS 
07/4/2014 - Esito della VAS Piano Regolatore Portuale
02/4/2014 - Il porto riapre: bando di gara della CCIAA
07/2/2014 - SNAV: contributi sì o no ?  
29/1/2014 - La Proposta di soluzione - Agg.ti del 29/01 e 31/08/2014 
                      (leggi tutto), e come si vede nelle immagini sottostanti:

Così si dovrebbe vedere il nuovo assetto portuale della nostra Proposta dall'alto del Ponte del Mare.
A sinistra del porto-canale la spiaggia già formata; a destra, il porto turistico Marina di Pescara.
La nuova imboccatura, lontana sullo sfondo, è larga circa 130 metri contro i 40 della vecchia, in primo piano.
Guardando sulla sinistra, dal Ponte del Mare, ci sono i circoli velici sistemati sulla cosìdetta spiaggia della Madonnina. Secondo noi i circoli velici però avrebbero bisogno di un pontile in legno su cui carrellare le derive fino all'acqua più profonda, dove poterle alare in acqua più agevolmente e dove poter manovrare, perchè fino a quel punto l'acqua di riva è troppo bassa e non agevola il compito dei velisti.


Così si vedrebbe l'area dell'ex-COFA dal Ponte del Mare, sulla sua destra.

La nostra idea è che tutta quell'area dovrebbe essere destinata ad oasi naturale e verde pubblico.

E al centro di essa, la società Pescaraporto potrebbe costruire un solo grattacielo di circa 20 piani (60 metri circa) attrezzato a bosco verticale, come quello dell'arch. Boeri a Milano, invece dei tre edifici previsti che coprirebbero totalmente la vista del mare, motivo per cui gli ambientalisti si sono già opposti.

In cima al grattacielo potrebbe essere posizionato quel faro con portata 30 miglia per cui la Direzione Marittima sta cercando da tempo il posto adatto. Quale migliore di questo ? 

I primi piani del grattacielo, che sotto dovrebbe avere i posti auto necessari anche ai passeggeri dei traghetti, potrebbero accogliere quelle strutture ricettive adatte al pubblico turistico-passeggeri, e/o visitatori del Marina, che è davanti ad esso.

A sinistra, il grattacielo dell'arch. Boeri a Milano, chiamato
"BOSCO-VERTICALE". Nella foto sopra, un particolare dei primi piani del grattacielo, completamente attrezzati a verde.                                                                                                                           
 
La Proposta alternativa completa, in pianta, il cui costo abbiamo valutato essere intorno ai 20 milioni.E' visibile, tratteggiata, anche la soluzione per la nuova imboccatura del Marina, che ne ha assolutamente bisogno perchè quella attuale è sempre soffocata dagli interrimenti; e del suo nuovo bacino esterno per gli yacht di grandi dimensioni (e con chiglia profonda) che adesso non possono fermarsi e attraccare nel Marina: la soluzione del bacino esterno vale sia per quelli già nel Marina che non riescono più a manovrare sia per quelli di passaggio che adesso non possono entrare e sostare.La petroliera (di colore arancio) potrebbe attraccare per sicurezza a uno dei due moli esterni alla darsena, riservata ai traghetti passeggeri. Invece di scaricare da un campo-boe davanti al porto e alle spiagge: in caso di fuoriuscita di carburanti, incidenti sempre possibili nelle operazioni di scarico, essi resterebbero circoscritti dentro il porto piuttosto che andare a finire sulle spiagge sottovento(vedi aggiornamento della ns. Proposta). 

 nov-dic/2014 - Esondazione del fiume Pescara, novembre 2013  
 19/11/2013     - La restaurazione


__fine news____________________________________________________________________


STORIA DEL PORTO 

17/04/2011- Storia del Porto nel '900 - 2a parte, di A. Spina 
24/09/2013- "La Pescara" di Melchiorre Delfico, 1825
06/11/2012- Storia del Mercato Ittico, di Antonio Spina


STUDI DI SETTORE
(chi volesse ricevere il documento in PDF degli studi può richiederlo scrivendo all'autore del blog)

19/11/2011  - Lo studio dell'arch. A. Polacco -esperto di pianificazione portuale (04/2000)
15/09/2011 - Della pesca ( e la Proposta di nuove regole), di Antonio Spina
22/02/2012- Studio della costa pescarese: da Francavilla a Montesilvano, di Marco De Marinis
22/02/2012- Difese di spiaggia, degli ingg. V. Marconi, G. Matteotti, M. De Sanctis
07/07/2012- Il PORTO di Pescara:la Proposta alternativa al Piano Regolatore,vari  a
21/01/2013 - Correnti, venti costieri e interrimenti, di Antonio Spina
30/04/2013- Il porto turistico Marina di Pescara: possibili soluzioni per l'imboccatura, di A. S.
04/12/2013- Relazione ANPA-De Girolamo, febbraio 2001, dell'ing. De Girolamo e di quelli A.N.P.A.
04/08/2014- La foce del Saline, di Antonio Spina
05/08/2014- ex COFA/PP2: Appendice 2 alla Proposta, dell'arch. A. Polacco e di A. Spina
27/11/2014  - Le imboccature di porti e porticcioli: il porto-lumaca, di Antonio Spina
12/06/2015 - Strumenti alternativi per la difesa della costa italiana, di Antonio Spina, Luca Mennella, 
                                                                                                                                                                                                                                                     Paolo Serafini, Lucio Giardini


TEMATICHE DIVERSE DI  BLOG COLLEGATI

 Riflessioni in alto mare
                             





                     

   


CP_nomina del Direttore Marittimo Enrico Moretti al grado di Contrammiraglio


DIREZIONE MARITTIMA DI PESCARA

“PROMOZIONE AL GRADO DI CONTRAMMIRAGLIO PER IL
DIRETTORE MARITTIMO ENRICO MORETTI”

15/03/2017

Promozione al vertice della Direzione Marittima di Pescara.
Il Direttore Marittimo dell’Abruzzo del Molise e delle Isole Tremiti e Comandante del Porto di Pescara Enrico MORETTI, che ha assunto l’incarico nel mese di settembre del 2014, è stato promosso al grado di Contrammiraglio del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Ci associamo a tutto il personale della Direzione Marittima formulando al Contrammiraglio il nostro augurio di  “Buon Vento”.

sabato 4 febbraio 2017

IL FIUME PESCARA: relazione dell'Istituto Idrografico di Pescara e aggiornamenti


     
         Il bacino del fiume Aterno - Pescara (imm. Improntal'aquila_modificata)                                       La regione Abruzzo in Italia





                                                   La foce del fiume Pescara: di colore scuro le acque dolci e INQUINATE del fiume 
(imm. infrarosso termico elaborate da Istituto Idrografico di Pescara. Anno 2001: la corrente ancora oggi si comporta allo stesso modo).



La foce del fiume Pescara e il litorale a nord verso Montesilvano e il fiume Saline  
_____________________________________________________________________________

PIANO REGOLATORE PORTUALE: tutti i documenti

07/07/2012- Il PORTO: la Proposta alternativa  al P.R.P.(all.ta alle Oss.VAS dei com.)

lunedì 23 gennaio 2017

Avvicendamenti nella CP di Pescara: Macrì nuovo secondo, Catino capo operativo a Bari

CAPITANERIA DI PORTO. AVVICENDAMENTI AL VERTICE

Da questa mattina il Capitano di Vascello Enrico Macrì ha assunto l’incarico di Vice Comandante della Capitaneria di porto di Pescara, sede di Direzione Marittima dell’Abruzzo e del Molise.
Il Comandante Macrì, già in servizio presso la Capitaneria di porto di Pescara dal settembre 2012, ha sino a ieri ricoperto l’incarico di Capo Reparto Tecnico/Amministrativo occupandosi, tra l’altro, della complessa vicenda legata alle operazioni di dragaggio del porto realizzate negli anni 2013/2014 e della campagna di tutela ambientale esperita negli alvei dei Fiumi Pescara e Saline negli anni 2015/2016.
Il Capitano di Vascello Antonio Catino, già Vice Comandante della Capitaneria di porto, è invece stato trasferito presso la Direzione Marittima di Bari, dove ha assunto il prestigioso incarico di Capo Reparto Operazioni.
Si invia, in allegato, un breve Curriculum Vitae del nuovo Vice Comandante Capitano di Vascello Enrico Macrì.-

Capitano di Vascello (CP) Enrico G. MACRI’

Informazioni Anagrafiche
Nato a Milazzo (ME) il 14/02/1967 è coniugato con la Sig. Amalia Vernaleone e padre di una bambina di 12 anni.
Titoli di Studio
Laurea in Economia e Commercio, Master in “Security and Intelligence”.
Attività di servizio
Vincitore del concorso a nomina diretta, ha frequentato l’Accademia Navale di Livorno l’A.A.1991/1992. Ultimato il corso ha prestato servizio presso le Capitanerie di porto di Ravenna, di Brindisi e di Gallipoli. Nel periodo 1999/2001, epoca di massima affluenza sulle coste pugliesi degli immigrati provenienti via mare, è stato Comandante dell’Ufficio Circondariale marittimo di Otranto (LE) e, nel periodo 2010/2012, è stato Comandante della Capitaneria di porto di Imperia. A Pescara dal settembre 2012 con l’incarico di Capo reparto Tecnico/Amministrativo e Coordinatore Regionale delle attività Port State Control si è occupato in prima persona, tra l’altro, delle complicate operazioni di dragaggio del porto degli anni 2013/2014 e della campagna di tutela ambientale esperita sul Fiume Pescara degli 2015/2016.
Ha altresì espletano numerosi incarichi di Forza Armata quali Giudice d’Arma presso il Tribunale Militare di Bari ed Ufficiale Inquirente in procedimenti disciplinari di Stato, nonché Ufficiale accompagnatore nell’imbarco su nave mercantile degli Ufficiali CP frequentatori del 5° anno dell’Accademia Navale.
Abilitazioni/Meriti
Abilitato Port State Control Officer (PSCO) dal 1997 e Duly Authorized Officer (DAO) dal 2003, dal 2007 ha conseguito l’abilitazione di operatore NBC (Nucleare, batteriologico, chimico) ed dal 2011 l’abilitazione OPSA (Operatore Polivalente di Soccorso Acquatico). E’ stato altresì abilitato all’espletamento dei Servizi di Polizia Stradale.
Specializzato nella materia della sicurezza della navigazione, a seguito di numerosi corsi di qualificazione, è stato destinatario di numerosi encomi, elogi e compiacimenti, anche da parte di Organismi internazionali, oltre che insignito delle onorificenze di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, della Medaglia di Bronzo al Merito della Croce Rossa Italiana, della Croce d’oro per 25 anni di anzianità di servizio militare, di Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e di Cavaliere dell’Ordine di S. Agata della Repubblica di S. Marino.-



___________________________­­___
2° Capo Np/pn GAMBUTO Giuseppe
DIREZIONE MARITTIMA PESCARA
Segreteria del Direttore Marittimo
Ufficio Studi e Relazione Esterne
Piazza della Marina, 1 65126 - PESCARA
tel: 085/694040 (int. 107) - Fax: 085/4510117

venerdì 20 gennaio 2017

CP_ord. 5-2017_nuove batimetrie del porto_20 gennaio 2017

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
CAPITANERIA DI PORTO DI PESCARA
ORDINANZA N° 5/2017

Il Capitano di Vascello (CP) sottoscritto, Capo del Circondario Marittimo e
Comandante del Porto di Pescara:

VISTA: la propria Ordinanza n. 03/2017 emanata i data 10.01.2017;

VISTO: il "Regolamento per la navigazione, la sosta e gli accosti delle navi e dei
galleggianti nel porto di Pescara". approvato con Ordinanza n°50/2014
in data 11.08.2014 e s.m.i. di questa Capitaneria di Porto;

VISTI: i nuovi rilievi batimetrici speditivi eseguiti in ambito portuale e più
specificatamente lungo le rotte di entrata/uscita nel/dal porto canale, in
data odierna, da personale militare del Comando in intestazione,
(allegati alla presente ordinanza costituendone parte integrante).

CONSIDERATO: che i rilevamenti negli specchi acquei interessati dalle maggiori criticità
per l’interramento dei fondali e precisamente nel passo d’accesso
obbligato per le rotte di entrata/uscita dal porto canale hanno restituito
migliori risultati rispetto alle recenti precedenti rilevazioni;

NELLE MORE: dell’effettuazione delle necessarie operazioni di dragaggio per il
ripristino di migliori condizioni di navigabilità in tutto il bacino portuale;

RITENUTO NECESSARIO: adottare, in via provvisoria, provvedimenti a tutela della
sicurezza della navigazione e della salvaguardia della vita umana in
mare, nonché atti a prevenire danni all’ambiente marino, che possano
comunque consentire almeno una parziale operatività del porto;

VISTA:la pubblicazione nautica ufficiale edita dall’Istituto Idrografico della
Marina “Il Portolano vol. P-7” .

VISTI: gli artt. 17, 30, 62, 81, 295, 298, 1174 e 1231 del Codice della
Navigazione e l’art. 59 del relativo Regolamento di esecuzione (Parte
Marittima),

O R D I N A

Articolo 1

All’interno del porto canale e nella darsena commerciale di Pescara, la navigazione potrà
essere effettuata unicamente con unità aventi pescaggio compatibile con le batimetrie
indicate nello stralcio planimetrico allegato alla presente ordinanza che ne costituisce
parte integrante.

Le unità in navigazione all’interno del porto dovranno tener altresì conto dell’altezza della
marea rilevata al Livello di Riferimento degli Scandagli (LRS).
Firmato Digitalmente da/Signed by:

Articolo 2

I Comandanti delle unità in ingresso/uscita nel porto di Pescara di cui al precedente
articolo dovranno comunque valutare secondo i canoni dell’arte marinaresca, in relazione
alla situazione batimetrica ed agli spazi di manovra ed evoluzione del porto, al pescaggio,
alle caratteristiche dimensionali, evolutive e di manovra della propria unità, alle condizioni
meteomarine in atto e previste, se impegnare lo stesso. Nel caso valutino che tale
manovra possa compromettere la sicurezza dell’unità e mettere in pericolo il proprio
equipaggio, dovranno dirigere verso altri porti o per l’ancoraggio in rada se in ingresso,
ovvero se destinati all’uscita, dovranno attendere all’ormeggio il manifestarsi delle
condizioni di sicurezza necessarie all’effettuazione della manovra.

Articolo 3

Le unità da pesca di cui ai precedenti articoli in ingresso nel porto canale di Pescara,
potranno utilizzare la banchina di riva della darsena commerciale per effettuare operazioni
di imbarco provviste/sbarco del pescato o per effettuare operazioni di bunkeraggio.

Articolo 4

I trasgressori alle disposizioni della presente Ordinanza, che abroga la propria
Ordinanza n. 03/2017 emanata in data 10.01.2017, oltre ad essere civilmente e
penalmente responsabili dei danni che potrebbero derivare a persone e/o cose
incorreranno, sempre che il fatto non costituisca diverso o più grave reato, nelle sanzioni
previste dalla vigente normativa.

E’ fatto obbligo a chiunque spetti, di osservare e far osservare la presente Ordinanza
che sarà affissa all’albo di questa Capitaneria di Porto ed inserita nel sito internet ufficiale
a partire dalla data odierna.

Pescara, lì 20.01.2017
IL COMANDANTE

C.V. (CP) Enrico MORETTI
venerdì 20 gennaio 2017 13:59:58